Avv. Furnari Giuseppe
Area privata
Avv. Furnari Giuseppe
Via Crispi F., 6
Biancavilla (CT) Tel. 095 984344 - 095 6710021
 Email - Cod. Fisc. FRNGPP69L07A841M


15660 visite
dal Marzo 2008-01-01


IL CURRICULM

 

 

Nato a Biancavilla il 7 Luglio 1969, da giovanissimo impegnato nella politica, è stato nel 1984 tra i fondatori della locale Fgci ricoprendo il ruolo di coordinatore del movimento studentesco nel territorio di Adrano-Paternò sino al 1988. Risultato straordinario è stato l’ottenimento del trasporto gratuito per gli studenti biancavillesi. Nel 1989 ha ricoperto la carica di segretario del Circolo della Fgci di Biancavilla ed è stato membro della Segreteria Provinciale. È di questi anni l’impegno per il recupero e la salvaguardia di “Villa delle Favare” per farne un centro culturale-ricreativo dei giovani biancavillesi.

È stato consigliere comunale a Biancavilla dal 1991 al 1998, nonché capogruppo consiliare della lista “I Progressisti per Biancavilla”, che fu determinante per la vittoria a Sindaco del Dott. Pietro Manna. È stato il promotore del sistema di raccolta domiciliare dei rifiuti solidi urbani poi approvato dal Consiglio Comunale.

Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza ed esercita dal 1995 la professione di Avvocato. È tra i fondatori dell’Associazione Forense Adrano-Biancavilla, di cui ha ricoperto dal 2003 al 2007 la carica di vicepresidente. Sposato con la Dott.ssa Rosaria Sant’Elena, è padre di due figli, Antonio e Francesco. Dal 2003 è Consigliere Provinciale del gruppo Sinistra Unita.
 

Tra gli atti di maggior rilievo figurano:
 

– Lotta al sistema ingiusto della tassa sulle caldaie;
 

– Completamento del “Ponte Barca” sul fiume Simeto e manutenzione delle strade provinciali;
 

– Lotta all’installazione selvaggia delle antenne di telefonia mobile;
 

– Tutela della salute e dell’ambiente contro ogni forma di inquinamento del nostro territorio;
 

– Iniziative di contrasto alla realizzazione del Termovalorizzatore nella zona S.I.C. di contrada Cannizzola (Paternò);
 

– Proposte per il miglioramento dei servizi di nettezza urbana ed idrici contro l’aumento indiscriminato delle bollette;
 

– Impegno per la progettazione dell’Istituto Polivalente di Biancavilla e per l’acquisto di moduli scolastici prefabbricati.
 


 

IL PROGRAMMA POLITICO PER LA  REGIONE


 

1) Legalità e moralità ;
 

2) Impegno per la dichiarazione dello stato di calamità naturale al fine di indennizzare i proprietari colpiti dalle ultime gelate;
 

3) Aiuti e sostegno all’economia agricola e all’imprese artigiane (contributi “apprendistato”);
 

4) Impegno per il riconoscimento delle giornate agricole e della indennità di disoccupazione per i “veri” braccianti agricoli;
 

5) Tutela della salute dei cittadini, salvaguardia dell’ambiente, miglioramento dei servizi sanitari ed ospedalieri esistenti garantendo più efficienza e meno sprechi;
 

6) Miglioramento dei trasporti con una rete stradale e ferroviaria più moderna ed efficiente, nonché l’incremento dei trasporti e servizi portuali;
 

7) Politiche di sostegno per le famiglie e per i giovani tutelando il diritto allo studio, incrementando il “buono     libri” ed istituendo il “salario sociale” nonché politiche a favore dell’occupazione giovanile.